Translate

venerdì 25 aprile 2014

DISSOLVENZE

                                              


Labile e soffocante
quando fascia
le inclinature del ventre
sa ingrigire fiocchi d’erica
la solitudine
Battibecca lieve
dapprima
per poi stremare
motivazioni del pensiero
inaridito
da sbocchi d’orizzonte
Persi nel nulla
in un fumento privo d’emotività
lanciano richiami
a scie di degrado
in cui dissolvenze d’amore
e fertili istintualità
siano strattonate
da uno stallo d'elusioni

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati luglio 2013

9 commenti:

  1. Molto bella, ti ho letto spesso non sai quanto ti ammiri, Un bacio (Giò Furfaro)

    RispondiElimina
  2. Sensazioni profonde, riportate in versi originali
    Saluti, Marco

    RispondiElimina
  3. Ciao tesoro raffinatissima poesia..buona giornata (Francesca Romani)

    RispondiElimina
  4. Versi sempre profondi, sei grandiosa cara Silvia!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  5. Eccezionale più che mai... (Angela Merletti)

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti dei graditi commenti, buona serata, silvia

    RispondiElimina
  7. Stallo d'elusioni...e di delusioni. Nasce così la solitudine, espressa in un affascinante poetare! Sempre bravissima.

    RispondiElimina
  8. Bellissima! (Paola Romani)

    RispondiElimina
  9. Perdonami l'assenza Silvia
    Il mio abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina