Translate

venerdì 9 gennaio 2015

DENTRO L' ATTENTATO



Si rannicchia in modo compulsivo
nella latrina d’efferatezza
colui
che demoniaco
del male soggioga arte
Si leva una folata d’odio
dallo sguardo sacrilego
nello scalpitio esaltante e cruento
da distillare ad anime impure e stentate
Colte da transiti frenetici e scatenati
hanno esaltato
il cinereo bulbo di morte
nello straziante grido d’una nube
che mai sfiorerà
volte d’azzurro

Silvia  De Angelis tutti i diritti riservati gennaio 2014

9 commenti:

  1. Massimo : intensa, da far girare

    RispondiElimina
  2. Rosa Maria Giorgio Molto sentita e condivisa buongiorno

    Marta Giaccaglia Vera ed intensa, buongiorno Silvia

    Luisa Alessandri Poesia che lascia immane dolore. Hai saputo descrivere in versi poetici la malvagità. Brava Poetessa Silvia.

    RispondiElimina
  3. Marica Corleto E' una poesia molto triste... chissà dove andremo a finire

    Bruno Amore Sensibilità condivisa.

    Silvia De Angelis Grazie delle osservazioni, buongiorno a tutti

    Nadia Natalina Mazzocco Apprezzata

    RispondiElimina
  4. Gabriella Afa Triste per la crudezza della realtà ma con versi eleganti e profondi come sempre Silvia

    Marta Molinelli brava Silvia

    RispondiElimina
  5. Grazia Denaro Versi veritieri di un cruento attentato Brava Silvia!

    Francesca Romani la poesia è bellissima..la realtà terrificante

    RispondiElimina
  6. Loretta Citarei Rosa Blu il mondo è impazzito amica cara

    Agnese Giallongo Splendida poesia terrificante tutta la faccenda

    RispondiElimina
  7. Difficile trovare parole per simili fatti – tristezza e rabbia hanno il sopravvento. Berta Biagini

    RispondiElimina
  8. Giovanna de Santis dolore ed orrore in versi di elevatissima sensibilità, Sei Poesia Silvia !!!

    RispondiElimina
  9. Grande sensibilità in versi incisivi, mo!lto forti! Condivido il tuo orrore. Grazie. Silvia. Rosanna

    RispondiElimina