Translate

giovedì 2 ottobre 2014

ALLA RICERCA DI SERENITA'

                                                            


 
Un borbottio superfluo
nelle radure dalla mente
in cui  si cerchi un nesso
con la parte più saliente del sole
Se ne sfuggono i ciocchi che più ardono
rannicchiandosi
in una radura di luna
che sfumar sa
il  brusio logorante
di sgradevoli sonorità remote
Si placano sull’eco indolenzito
d’una vibrazione epocale
riaffiorante
in un muto cerchio d’acqua
mossa dal peso d’un sasso
gettato lì volutamente

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati agosto 2014

14 commenti:

  1. Serenità è leggere i tuoi dolci versi poetici!
    Buona serata da Beatris

    RispondiElimina
  2. Cerchi d'acqua per far riemegere emozioni positive.
    Mi piace leggerti, Silvia, Marco

    RispondiElimina
  3. Rimuginanti della vita, sono i dispiaceri che assillano la mente, invano si cerca di ritrovar luce per l’alba del mattino, e la si cerca nei momenti del silenzio, quando la luna col suo splendore illumina lo spazio intimo, vibrazioni a flettere su uno stato d’animo percosso, allora un tonfo si sente a smuovere il peso come un sasso lanciato nell’acqua, cerchi concentrici a propagarsi ed è rinascita il susseguirsi di onde fino all’orizzonte. Da questo tuo magnifico scritto, stupende sono le sensazioni a generarsi in noi, delicate creature, succube d'un poetico mondo. Buona giornata Silvia.

    RispondiElimina
  4. Bellissima, la sento molto vicina al mio sentire.Buona giornata e un abbraccio
    Rosa Maria Giorgio

    RispondiElimina
  5. Bellaaaaaa.....con chiusa fantastica
    Giuliana Paleotti

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, tupenda, la ricerca della felicità consiste anche nel saper allontanare le cose
    che ci fanno star male, concentrandoci su ciò che ci rasserena, penso, bellissima la chiusura, molto suggestiva e profonda, complimenti, ciao, buona giornata, rosa, baci
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  7. Un applauso, è bellissima
    Angela Merletti

    RispondiElimina
  8. Mi colpiscono molto questi versi. Cos' veri, così sentiti....un caro abbraccio Silvia
    Anna Maria Scamarda

    RispondiElimina
  9. Bella immagine, emozionanti parole
    Simonetta Simoncini

    RispondiElimina
  10. Sapiente lessico in bei versi...piaciuti, buongiorno Silvia
    Ela Gentile

    RispondiElimina
  11. Grazie infinite a tutti degli appaganti commenti, buon pomeriggio e un caro saluto

    RispondiElimina
  12. Versi da encomio, brava Silvy
    Enio Orsuni

    RispondiElimina
  13. Poesia e immagine bellissime, Silvia
    Fidia Quaranta

    RispondiElimina
  14. Qualunque sia il modo onde ritrovare la felicità non andrebbe mai lasciato sfuggire – battere i pugni sul tavolo, non sarà certo educato, ma può riuscire ad allontanare quel sentire che ci fa stare male. Mi hanno colpito quei ciocchi gettati là che al momento giusto riescono a collaborare rendendosi utili. Berta Biagini

    RispondiElimina