Translate

martedì 18 febbraio 2014

DIFETTI

                                                


Ognuno di noi ha delle peculiarità caratteriali, che lo distinguono da qualsiasi altro essere umano e che siano interessanti, o del tutto negative, non è la cosa  essenziale…l’importante

è il fatto che le suddette particolarità rendano davvero unica quella creatura.

Nel tempo che va, con l’esperienza e la consapevolezza di vita, si accentuano tutti gli attributi della personalità, che diviene decisa e pronta a muoversi con disinvoltura in ogni situazione..

Non sempre si attuano le scelte giuste, ma ciò potrebbe dipendere da diversi fattori….qualche  triste esperienza del passato, o qualche titubanza attuale che potrebbero, in qualche modo, condizionare Il senso del nostro agire dell’occasione.

In ogni caso, anche errando sui passi da intraprendere, quello sbaglio rappresenta una lezione d’esistenza, su cui porre riflessioni e pensieri idonei, che ci permetteranno, in futuro di scegliere presupposti diversi.

La cosa su cui mi volevo soffermare, in questo scrivere, in realtà, riguarda il fatto che ognuno di noi racchiude nell’evoluzione di sé stesso una parte, diciamo, non proprio positiva, che nonostante gli sforzi e la buona volontà non tende a diminuire nel corso del tempo…..si, perché

anche se è fastidioso doverlo ammettere, i nostri difetti nel tempo, non tendono a dimuire, bensì aumentano quasi a dismisura, procurando qualche disagio alle persone del contorno…

E sono vani gli sforzi perché la cosa possa essere superata del tutto, quindi infine, sono arrivata alla conclusione che, ognuno di noi resta fondamentalmente sé stesso, ed è quasi impossibile che possa modificare la sua profonda essenza caratteriale, impressa nel dna

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

7 commenti:

  1. Ottime riflessioni che ho letto con piacere, saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. ciao Silvia, sono d'accordo con te, belle riflessioni, complimenti, se da giovani i difetti si notano relativamente ed anche simpaticamente a volte , nella vecchiaia sono causa d'insofferenza , l'intenzione e l'illusione di poter cambiare o modellare una persona a nostro piacimento non e' possibile, ognuno rimane fedele a se stesso, alla lunga il vero carattere salta fuori, ciao grazie, buona giornata a presto rosa.)

    RispondiElimina
  3. Concordo con tutto ciò che hai scritto!
    Ognuno di noi è unico e ognuno di noi porta con sé pregi e difetti che a volte tentiamo di modificare e non sempre ci riusciamo...
    Un forte abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  4. Peculiarità caratteriali, che anche se tentiamo di modificare, sono radicate nella nostra personalità. Molto intense le tue osservazioni, un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  5. Grazie dei vostri commenti,buon pomeriggio e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  6. Cambiare il carattere è davvero molto difficile – ci vuole una gran forza d’animo e semmai, non si arriverebbe mai al traguardo desiderato (anche se non sono d’accordo con il chiamarlo traguardo, mi sembrerebbe più un’imposizione). Chi nasce tedesco (tanto per dirne una) tedesco rimane – (nel senso di tosto). Berta Biagini

    RispondiElimina
  7. I difetti molto spesso fanno parte del carattere e difficilmente si riesce a cancellarli, anzi credo che in molte persone, con l'età aumentano. Bella riflessione con la quale sono d'accordo in toto. Buon pomeriggio Silvia, ti mando un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina