Translate

domenica 2 giugno 2013

PAROLE DI TROPPO

                               


Emergono
nei vicoli di pietra
quei non senso
che si flettono carponi sulla lingua
per scagliare vocaboli sventati
su chi vaga tranquillo in controluce
Nella scorza indigeribile
di quel parlare
si cela un astio misurato
talvolta sfuggente dalle tempie
come sabbia
troppo fine
per tenerla in mano

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati maggio 2013

14 commenti:

  1. Lingua tagliente che può far male.Poesia molto originale.Buona domenica, Silvia, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graditissime le tue parole di commento,Laura, buona festività e un abbraccio, silvia

      Elimina
  2. Ciao Silvia, tante volte non ci si capisce pur parlando la stessa lingua, c'e' prevenzione anche, le incomprensioni degerano poi in parole che fanno male, specie se non meritate e le ferite rimangono, ciao grazie molto intensa la tua lirica di oggi, buona domenica rosa a presto.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto approfondito, e rispondente a realtà di vita, il tuo bel commento di oggi, Rosa, di cui ti ringrazio.
      Vivi una festività spensieraa, un sorriso per te, silvia

      Elimina
  3. Non facciamo troppo caso alle malelingue nei nostri confronti, altrimenti diventiamo ombrosi.
    Grande realtà in questa poesia di oggi. Buona domenica, Silvia, Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marco, delle osservazioni a questa lirica domenicale. Un caro saluto, silvia

      Elimina
  4. A volte la lingua è più tagliente d'un coltello, ma anche volendo frenarsi, non ce la si fa, anche a costo di far lacerare ferite.
    Felice domenica ed un abbraccio, Silvia!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veritiero e profondo il tuo commento di oggi, Grazia.
      Buona domenica e un sorriso per te, silvia

      Elimina
  5. Ammirata - una poesia bellissima. Grazie per l'emozione che hai saputo donarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite di leggermi, Raggio, un mucchio di cose belle per te, silvia

      Elimina
  6. Fare finta di niente – girare il viso dall’altra parte, credo che sia l’unica medicina in questi casi.Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente il tipo di atteggiamento che dici, mi sembra la migliore scelta dell'occasione.
      Buona serata e un abbraccio, silvia

      Elimina
  7. A volte le parole possono essere lame che trafiggono il cuore, e lasciano ferite difficili da rimarginare..poesia originale e gradita.
    Buona serata, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazissime, cara Stefania, delle gradite osservazioni a questa poesia di riflessione...
      Vivi colorate ore della sera, silvia

      Elimina