Translate

martedì 7 maggio 2013

FORMICHE

  
                        


Nella dimensione
d’una realtà rarefatta
si muove agile
sulle esili zampe
minuscolo imenottero
Ispirato d’ abili antenne
nei motivi sintomatici
d’un agire programmato
movimenta con passi decisi
un notevole ciclo vitale
agevolato dalla salda mandibola
efferata nei soffi di difesa
Inquadrato in severe caste
s’addentra in ombrosi cunicoli
impegnando riti atavici
tramandati dalla specie
Imbattibile laboriosità
nei cromosomi ereditati
dona all’insetto  irripetibile forza
nell’espansione d’un dominio
che lo fa prevalere
nel mantenimento
di rigenerazione della natura

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  aprile 2013

8 commenti:

  1. Formiche, paradigma di laboriosità: perfetta conduzione del loro percorso di vita che
    perseguono con determinazione per il mantenimento della comunità in cui ognuna opera ed è sincronizzata perfettamente in un sistema che preserva la specie e accumula risorse energetiche al momento opportuno in modo da prevenire
    mancanze alimentari nel tempo del della scarsità di risorse che genera la terra.
    Molto bella la tua riflessione oggi, cara Silvia,
    noi esseri umani dovremmo prendere esempio dalle alacri formichine ed essere razionali come loro.
    Vivi un sereno giorno in questa primavera che stenta a decollare, almeno da me, al Nord, t'invio un abbraccio
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido a fondo, i tuoi bei pensieri Grazia, ma sembra che l'umanità, in genere, sia ben lontana da buoni propositi di vita...
      Grazie infinite delle tue assidue letture, vivi un splendido giorno, silvia

      Elimina
  2. Piccole creature laboriose, esaltate dai tuoi versi.
    Buona giornata, Silvia, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo gradito intervento, Elisa, un abbraccio, silvia

      Elimina
  3. Molto bello "questo inserto" dedicato a insetti indefatigabili...
    Buon pranzo, Silvia, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle tue gradite osservazioni,Laura, un caro saluto, silvia

      Elimina
  4. Ho sempre amato le formiche, insetti laboriosi e io mi sento proprio una formichina!
    Sono così operose, corrono dappertutto vivaci e con vitale energia.
    Non sono mai solitarie, non fanno rumore e nessun timore.
    Impariamo a rispettarle queste creaturine generose!
    Un abbraccio e buona serata da Beatris
    Grazie di cuore per i tuoi commenti e la tua graditissima presenza al mio blog

    RispondiElimina
  5. Bellissime le tue parole di commento, a questa poesia dedicata alla natura.
    E' sempre un piacere visitare il tuo blog, intinto in meravigliose impressioni fotografiche.
    Buona serata e un abbraccio, silvia

    RispondiElimina