Translate

martedì 12 marzo 2013

MASCHI AL TRAMONTO



Gli uomini (i maschi intendo) a un certo punto della loro vita dovrebbero rinchiudersi nel loro mondo, ovvero isolarsi  assieme alle  paranoie che li inquietano, senza più arrecare
disturbo alle compagne di vita, che risentono di  atteggiamenti inspiegabili e immotivati da parte dei loro partner.
Certamente l’esistenza non è facile per nessuno, ma non mi sembra giusto  che inquietudini personali debbano addensarsi, sui momenti di vita  del contornomarcando la propria  ombrosità , senza preoccuparsi minimante del danno che si arreca alla psiche altrui, che risente di inutili scompensi dovuti ad atteggiamenti insensati e del tutto inutili.
Del resto esistono molteplici rimedi per sentirsi meglio, senza interferire negativamente nell’entourage di chi ci sta vicino. Basta trovare la distrazione giusta che renda sollievo ,e  sfumi  quel senso di torpore, che sembra soffocare l’anima , allontanandosi con ironia dalle interferenze del quotidiano….così facendo ci si sente risollevati e si dà una boccata d’ossigeno a chi fa gli scongiuri perché presto un bel temporale lasci spazio a una vivace “boccata di sole”

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2013

8 commenti:

  1. Basta scorrere i giornali ogni giorno per capire come il mondo stia cambiando – ovunque la prepotenza dilaga tra le mura domestiche e chi ne fa le spese è sempre colei che nel tempo si è prodigata per far respirare la felicità – non importa arrivare agli estremi, a volte anche solo le parole influiscono al ménage.Berta B.

    RispondiElimina
  2. Adeguato, e di grande sensiblità, il tuo commento Berta, che si sofferma su una realtà attuale, che a volte ci spaventa per la sua assurda violenza....
    Grazie di essere nelle mie pagine, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  3. Le tue riflessini sono sempre molto condivisibili e credo che siano frutto di un corretto interagire con la realtà che ti circonda, sicuramente sei riuscita a creati un tuo equilibrio che ti permette di ossevare la vita da un'ottica privilegiata. Ti ammiro molto, sei una persona speciale e lo si evince anche dalle splendide poesie che ci regali ogni giorno. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consapevolezza di vita fa crescere ed aiuta a vedere le situazioni, il più possibile, con obiettività, anche se a volte, alcune di esse, segnano non piacevolmente attimi della nostra giornata....
      Grazie delle tue belle osservazioni, Loretta, un bacio grande, silvia

      Elimina
  4. Ad un certo punto della loro vita, molti uomini cambiano radicalmente carattere divenendo pesanti ed aggressivi, non solo verbalmente. L'aria di chi sta loro vicino, nella fattispecie la donna con cui hanno convissuto, diventa pesante ed irrespirabile. In quel caso si dovrebbe correre ai ripari, cercando di spezzare la monotonia in cui sono piombati o ricorrere ad un psicologo per farsi aiutare altrimenti c'è il rischio che possa accadere qualcosa di grave alla povera malcapitata che deve subire questi comportamenti non consoni al normale vivere sereno e civile. Un argomento d'attualità questo di oggi cara Silvia,basta dare una scorsa ai giornali, di questi casi nella cronaca se ne leggono molti. Ti auguro un bel martedì pieno di sole e ti invio un grande abbraccio.
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre molto valide le tue osservazioni, Grazia, e quest'oggi in particolare, su un argomento di grande attualità, che condiziona fortemente l'essitenza di molte donne.
      Vivi uno splendido pomeriggio, un abbraccio,silvia

      Elimina
  5. Un atteggiamento comune anche a molte donne. E tutti sono accomunati dalla noia e dalla incapacità di crearsi interessi...Sempre molto belle le tue riflessioni Silvia! Un abbraccio, buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerazioni giustissime, e che condivido, nelle righe del tuo appropriato commento, perchè spesso, sfugge, a molti, il valore e l'essenza della vita, rapportati a una convivenza intelligente...
      Un abbraccissimo, cara Rosanna, silvia

      Elimina