Translate

venerdì 13 gennaio 2017

SPOSTATO DAL VENTO



Abitudini stantie
e lontane dall’onda del pensiero
si muovono
flemmatiche
stemperando il tempo dell’attimo
Eppur
nel passo che proceda
il movimento del piede
si fa labile
Poggia
lievemente
su quelle consuetudini
inaccettabili  nel remoto
ma che si fanno perno
d’andare sobrio
al di là d’un soffio
inopportuno
spostato dal vento…

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati maggio 2016

7 commenti:

  1. Un vivere d'abitudini ormai, dopo anni conclamate, ma sono talmente radicate in coloro che le vivono, che danno sicurezza di vita, non desiderando minimamente un cambiamento di passo. Un caro saluto di buona serata Silvia, Grazia

    RispondiElimina
  2. Sara Cristofori Si vive di abitudinarietà troppo spesso

    RispondiElimina
  3. Agnese Giallongo Che brava ti leggo con piacere lirica stupenda, buona sera cara

    RispondiElimina
  4. Simonetta Simoncini un bel salto di emozioni.. brava

    Marta Giaccaglia Bellissima ...

    Rosa Santinelli bellissima lirica molto musicale con procedere cadenzato,che si adatta all'argomento trattato, complimenti, si va sul sicuro rifugiandoci nelle abitudini, favorendo il certo per l'incerto, il nuovo fa sempre un po' paura, ciao grazie buon week end.))

    Luisa Alessandri Quando in Amore tutto diventa abitudine, difficile muovere un passo per cambiare, molti si cullano di queste noie piuttosto di aprirsi ad altro. E si continua ugualmente senza avere alcun mordente. Che brava una poesia reale, uno spaccato di vita.

    RispondiElimina
  5. Pino Tota acuta e sagace...espressa con la solita bravura. Buon sabato..
    ·

    RispondiElimina
  6. Molto bella questa lirica e complimenti per la foto molto adatta a tal scopo. Ciao Silvia e buona domenica, Angelo.

    RispondiElimina
  7. Antonio Ardisia le abitudini sono comunque un patrimonio così come i ricordi.....bellissima come sempre

    RispondiElimina