Translate

mercoledì 24 febbraio 2016

UN BOUQUET D'ARTIFICIO



Celo
su stralcio
d’una bacheca migrata
al di fuori di banalità del giorno
quei riserbi vagabondi
vacanti su parole
dilatate dal pensiero
Si tramutano in ermetici segreti
impigliati
in quel “vedo non vedo”della mente
Soggioga
risonanze clandestine
su arcuate ciglia
inabissate profondamente
dallo sguardo
in un bouquet d’artificio

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati febbraio 2016

4 commenti:

  1. Pensieri nascosti di tanto in tanto fanno capolino in mezzo a tante parole vuote e noiose. Riescono ad accendere luce in mezzo a tanto monotono buio. Versi ricamati di metafore che impreziosiscono la lirica rendendola attraente. Complimenti Silvia, il mio plauso. Ti auguro una bella serata e t'invio un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  2. Rosa Maria Giorgio Bellissimi versi raffinati buongiorno

    Agnese Giallongo Una poesia bellissima elegante e raffinata brava grande Silvia

    RispondiElimina
  3. Luisa Alessandri Uscire dalla banalità è sempre motivo di immergersi in un qualcosa che soddisfi la nostra Anima. I segreti aumentano ancora di più desideri di Amore clandestino rimbombando ricordi. Che brava cara Silvia.

    RispondiElimina
  4. E' sempre un piacere passare da te!
    Un abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina