Translate

lunedì 30 novembre 2015

UNA CHANCHE



In quei tasselli
improvvisati da un’incursione di vita
vibra la linfa
Voluttuosa
adesca
l’iperbole dell’attimo
nell’ansia
d’un probabile sogno evanescente
Rari interverranno
nuovi disegni
nel solco
E nel vagito
d’un denso nubifragio
si diluirà
amaramente
una chanche
seppur bramata
inzuppata nel nulla

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2015

7 commenti:

  1. Rosa Santinelli
    ciao silvia, stupenda descrizione molto articolata e profonda, le occasioni bisogna prenderle al volo, capitano raramente nella vita e possono fare la differenza, ciao grazie buona settimana baci rosa.)

    RispondiElimina
  2. Giuseppe Morelli
    Vie impervie ci si mostrano d'improvviso, la mente espande e l'occhio osserva, muovono i passi sotto l'incedere del tempo che non fa sconti, non voltarti, va avanti, qualunque strada ti mostrerà il bello e il peggio della vita. Giuseppe Morelli.30/11/201507.46

    RispondiElimina
  3. Rosa Maria Giorgio
    Stupendi versi nella ricerca di attimi di vita da vivere intensamente buona giornata mia cara

    RispondiElimina
  4. Marta Giaccaglia
    Succede di non saper cogliere una occasione.Bellissima poesia Silvia buongoorno

    RispondiElimina
  5. Bisogna saper cogliere le occasioni che si presentano al momento giusto, se si è titubanti, magari non ci sarà un'altra opportunità. Una bella e veritiera riflessione, complimenti Silvia, un abbraccio, vivi una bellissima serata.
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  6. Dolcissima ma triste, Silvia, questa occasione non colta. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Sempre bellissimi i tuoi versi Silvia
    Il mio abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina