Translate

sabato 14 novembre 2015

CONCERTO DI TE



Dentro lo squarcio obliquo
d’una sera disincantata
contesto scorie inquinate
all’eco lontano d’un respiro
flebile come il sussurro
d’una libellula in sordina
In quel vuoto ammutolito
s’erge
magico
un presagio
Nella velata sfuggenza d’un alito
riaffiora
dolce
un  battito lontano
ma assai vicino
all’indefinibile concerto di te
vicina nell’inconsistenza…

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati settembre 2015

5 commenti:

  1. Rosa Maria Giorgio
    E' sempre un piacere leggerti sei unica buona giornata

    RispondiElimina
  2. Sempre delicatissimi e originali versi mia cara
    Un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  3. In momenti d'inconsistenza d'anima che non assimila immagini, a un certo punto si sente un presagio lontano che fa battere il cuore e risveglia l'anima a dolcezze risultanti vicine e riferite all'amato che risvegliano l'io emozionandolo. Una splendida lirica che incanta il lettore. Versi molto apprezzati. Buon pomeriggio Silvia, un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  4. "Concerto di te" meravigliosa frase d'amore.
    Non mi stanco mai di leggerti

    RispondiElimina
  5. Sempre bbellissime parole.Grazie per il tuo affetto Silvia.
    Il mio abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina