Translate

martedì 28 aprile 2015

RESPIRO DIAFANO



Primavera di neve
battibecca
ormeggi di ghiaccio
nello sconcerto d’attesa
sfrontata
nelle mani che s’atteggiano a Dio
annodando il lasciapassare
“d’un nulla”
distico
d’un respiro diafano
nella caratura di molecole d’aria

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati aprile 2015

8 commenti:

  1. Primavera, un litigio col ghiaccio nel ridare colori alla natura, mai stanca del suo modo insolente, assurge a vette altissime aggrappandosi alla cima per sventolare il suo trasparente respiro tra molecole d’aria in fermento. Bellissima lirica, una trasparenza elegante, soffio rigenerante nel contrasto di una transazione. Ciao Silvia, buona settimana.

    RispondiElimina
  2. M'innamoro delle tue parole Silvia, sempre bellissime
    Maurizio

    RispondiElimina
  3. Rosa Maria Giorgio Complimenti ......buongiorno

    Lydia Gallo Buongiorno Silvia

    Giuliana Paleotti Mani che si atteggiano a Dio...qui c'è tutto
    Bellissima

    Agnese Giallongo Proprio Bellissima Silvia

    RispondiElimina
  4. Luisa Alessandri Certamente mai affidarsi a quelle mani, potrebbero soltanto confondere dove sta la verità o la scaltrezza. Metafore meravigliose, questa Poesia sa affascinarmi.

    Rosa Santinelli ciao Silvia, pensieri molto profondi, ricercati ed eloquenti, bellissima complimenti, ciao grazie buona giornata rosa.)

    Silvia De Angelis Grazie a tutti, buon martedì

    RispondiElimina
  5. Loretta Citarei Rosa Blu giorno

    Paola Romani Buongiorno Silvia ,metafore che con-giungono

    Grazia Denaro Un verseggio molto eloquente che rispecchia ciò che sente l'anima attorniata da un paesaggio chiaro, diafano portato dalla neve. Versi apprezzati. Buona giornata ed un abbraccio Silvia!

    Nadia Natalina Mazzocco Bellissima e molto coinvolgente. Besitos

    RispondiElimina
  6. Marilena Borioni : Stupenda

    RispondiElimina
  7. Un respiro questi versi nel quale tuffarsi ed assaporare quanto in essi vive elaborando quelle parole che una dietro l’altra lasciano un senso d’impotenza. Berta Biagini

    RispondiElimina
  8. Pensieri profondi che toccano il cuore!
    L'immagine incantevole di una primavera di neve!
    Un forte abbraccio cara Silvia!
    Beatris

    RispondiElimina