Translate

mercoledì 15 aprile 2015

METAFISICA FRAGILE



Mi tengo distante
dal baluginare catastrofico
che ha invaso
la bacheca del tuo emisfero
Sprizzi
dal profondo
solo
filosofie  negative
Intaccano l’inno di razionalità
raggomitolato in me
Non intendo srotolarlo
per esaltare la vertigine
che ti tramortisce
nello scaffale all’angolo
d'una metafisica fragile.

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2015

9 commenti:

  1. Sofferenza da una relazione che mortifica un'anima gioiosa, in un poetare di grande fascino come sempre...complimenti, bellissima!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per la nuova veste del tuo blog! è speciale!

    RispondiElimina
  3. Quanta delicatezza e fascino nei tuoi versi!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  4. Agnese Giallongo Senza Parole meravigliosa Silvia Buon giorno

    RispondiElimina
  5. Rosa Maria Giorgio Stupenda come sempre buongiorno

    Rosa Santinelli ciao Silvia, lirica molto profonda e attuale, complimenti, dobbiamo salvaguardare la nostra identita' ed il nostro benessere nei rapporti, senza farci trascinare in abissi inconsistenti e senza via d'uscita, ciao grazie buona giornata rosa<)

    Fidia Quaranta grazie Silvia, buona giornata

    RispondiElimina
  6. Paola Romani mi piace questa meta-fisica che prende le distanze ,bravissima cara Silvia

    Silvia De Angelis Grazie a tutti, felice mattinata

    Marta Molinelli Bella cara Silvia

    Marilena Borioni bellissima Silvia..

    Grazia Denaro Non dobbiamo farci trasportare da istinti che ci vengono inculcati dal partner se non li sentiamo nelle nostre corde. Dobbiamo mettere in evidenza la nostra personalità e il nostro modo d'agire secondo il nostro desiderio. Una bella lirica che sviscera determinate situazioni in cui si può trovare una coppia. Lirica apprezzata. Un abbraccio e buona giornata Poetessa!

    RispondiElimina
  7. Guardare sempre avanti, senza lasciarsi influenzare da posizioni o situazioni che non sono alla nostra altezza – ognuno ha ditritto di pensare e di vivere come crede – guai ad essere privati da simile privilegio, significherebbe tornare indietro nel tempo, ovvero fare come i gamberi. Berta Biagini

    RispondiElimina
  8. Enio Orsuni magnifico verseggio

    Rosanna Gazzaniga Brava, occorre evitare filosofie negative e attorniarsi sempre di gioia e leggerezza! versi molto belli.

    RispondiElimina
  9. È bene tenersi distante da quella patina utopica che getta ombre sulla strada da percorrere in due. Si è sullo stesso binario ma i due vagoni che si allontano con forza repulsiva, sono campi magnetici opposti che si respingono al vaglio della razionalità. Scorrente è il lessico spumeggiante desumente probabili obiettivi, peraltro non fattibili in considerazione di intoccabili cieli, che porterebbero ad un finale negativo per l’impossibilità di realizzare castelli con fondamenta di fragile consistenza. Si stia ben lontani da quel fantasticare che non regge nuvole d’acqua. Ciao Silvia, complimenti per questo far scivolare sulle onde della metafisica.

    RispondiElimina