Translate

martedì 10 febbraio 2015

SULL'APICE DEL CARNEVALE



S’addentra
nel degrado del dì
leccando manciate di derisione
il carnevale
Amplia intimi motivi
vestiti di presunzione
 abbordando chimere altisonanti
in un dedalo irrealizzato
Nel chiostro della falsità
cattura inganni alla deriva
d’una realtà nella commedia
per sottrarre ad essa
amare fatalità

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati febbraio 2015

9 commenti:

  1. La ridente follia di un giorno...versi affascinanti , belli, per una ricorrenza che non ha più ragione di esistere...Chi ottempera ancora il digiuno in Quaresima?

    RispondiElimina
  2. Il Carnevale dell'anima......nelle maschere d'ogni giorno!Satira affascinante per metaforiche immagini, decantate con magistrale e speciale arte nei versi dell'anima.Un bacio e buona giornata cara Silvia!

    RispondiElimina
  3. Marta Molinelli Bellissima Silvia .... a carnevale ogni scherzo vale....

    Rosa Santinelli ciao silvia, descrizione molto particolareggiata e profonda, bravissima, il confine tra realta' e commedia, ormai non esiste piu', una farsa nella farsa, ciao grazie baci rosa a presto.)

    Borciu Antonello Buona giornata ,cara Silvia...un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Marta Giaccaglia Una visione particolare del carnevale che comunque è un momento di spensieratezza, bravissima.Buona giornata Silvia

    Agnese Giallongo Molto bella Scritta con eleganza Silvia cara super Brava

    Anna Rita Gambelli È sempre carnevale ormai !
    Tu bravissima come sempre

    RispondiElimina
  5. Silvia De Angelis Grazie a tutti, buon martedì

    Rosa Maria Giorgio Complimenti con questi accattivanti versi buongiorno

    Bruno Amore Non restano che le maschere per distinguersi tra la folla.

    Francesca Oranginella Buongiorno Silvia

    RispondiElimina
  6. Fidia Quaranta finzione e triste realtà, bella Silvia, buona giornata

    Grazia Denaro Realtà e finzione s'intrecciano in questi magnifici versi. Buona giornata Silvia!

    Sara Cristofori quante maschere per nascondere la verità... bella
    ·

    RispondiElimina
  7. Fany D'oronzio Siamo fatti di due colori..

    Iole Testa Bravissima

    RispondiElimina
  8. Versi affascinanti come sempre sai scrivere!
    Grande Silvia!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  9. Mi vengono in mente fatti accaduti nel passato che fanno rabbrividire – purtroppo c’è chi se ne approfitta per commettere atti di violenza e restare così impunito. Quella maschera invece di far sorridere riesce solo a procurare lacrime. Berta Biagini

    RispondiElimina