Translate

giovedì 13 novembre 2014

NELLA MORSA DEL TEMPO

                                                        


Attanaglia
nella grinta ruvida
radici ammainate alla morsa del tempo
Senza cruccio
la natura
rincara il prezzo
non corrispostole
d’una prevaricazione
a crisma vitale
nei tralci deturpati

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati novembre 2014

15 commenti:

  1. Una breve, in parole da scomporre, è esondazione di critica su nefandezze umane nei confronti di una natura che assolve il bisogno di creature sparse nel mondo. Il prezzo da pagare è ormai altissimo, tanto quanto è turbolenta e distruttiva l’incondizionata opera dell’uomo. Le immagini delle alluvioni orami sono un consueto rito che si consuma di anno in anno con le stagioni piovose, provocando seri danni alle persone, alle case e agli arredi urbani.
    Grande sensibilità di un’autrice lancia un grido sulla sfera sociale. Un allarme in versi struggenti sulle cause che hanno deturpato l’ecosistema mondiale. Complimenti cara Silvia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre particolarissimi ed esaurienti i tuoi bei commenti, Giovanni, grazie di cuore, silvia

      Elimina
  2. Non si possono che condividere questi versi che sento giustamente colmi di rabbia. Molto sentita. Berta Biagini

    RispondiElimina
  3. Magnifica e magnifica, una posia che denuncia le ferite della natura defraudata delle sue tantee ricchezze, grazie poetessa, nelle mie corde
    Luisa Alessandri

    RispondiElimina
  4. Grazie per questi tuoi bei versi intrisi di emozioni profonde. Buona giornata Silvia
    Gabriella Afa

    RispondiElimina
  5. Sempre delicata penna, anche nella denuncia...
    Il tempo rende sempre con interessi
    Buongiorno Silvia
    Giuliana Paleotti

    RispondiElimina
  6. Particolarmente bellissima...
    Marilena Borioni

    RispondiElimina
  7. Ciao Silvia, stupenda descrizione molto reale e triste, la natura si ribella all'incuria dell'uomo, complimenti, ciao, baci Rosa, buona giornata
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  8. Stupenda
    Riuscire a fare vento

    RispondiElimina
  9. Poesia d'impatto sociale, su ciò che stiamo vivendo attualmente : la natura dissacrata, versi di denuncia realmente descritti....complimenti, brava Silvia
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  10. Poesia bella, ermetica, di grande valore
    Agnese Giallongo

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti dei bei commenti, auguro, di cuore, una splendida sera, silvia

    RispondiElimina
  12. Molto interessante questa poesia, il tema della Natura maltrattata! Chiediamoci più spesso del perché si ribella!!! Complimenti dolce Silvia
    Ester Mastroianni

    RispondiElimina
  13. Cara Silvia, la natura maltrattata si ribella facendoci pagare lo scempio con gli interessi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Una poesia breve capace di lasciare con il suo forte e potente verso il segno inciso nell'anima.......La natura che sa offrirci all'alba e al tramonto e no solo, spettacoli di Meraviglia e Incanto.........prima o poi si ribella alla malvagità gratuita dell'uomo!Un bacio Silvia!

    RispondiElimina