Translate

sabato 25 ottobre 2014

FRA LUCCIOLE INVISIBILI

                                                                            


M’adagio
nel fiato sobrio
di lucciole invisibili
fondendo
il rumore stantio del buio
col lascito breve d’un pizzo di luna
E in quel muto amplesso
senza confine
lascio annegare
gli indefiniti niente
che in un abbraccio convulso
hanno sfinito le ipotesi d’un sogno
a mezza realtà
Ora
nella pochezza d’un respiro eccentrico
divarico molecole d’aria
per carezzare foglie di vento
prima che si disperdano
nel vibrar d'un soffio
nella densità del nulla…

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2014

24 commenti:

  1. Anche io mi sono adagiata in questa Poesia, ho visto lucciole che "accendevano" il buio e mi sono trovata a leggere questa Poesia che mi ha illuminato il Cuore. Mi hai coinvolto, Silvia! Che Poetessa!
    Luisa Alessandri

    RispondiElimina
  2. E' un piacere adagiarsi sui tui versi riflessivi
    Un caro saluto,Marco

    RispondiElimina
  3. I Tuoi versi hanno il fascino stupendo di perle rare; saper poetare come sai fare tu è un dono e arte pura! Buona serata Poetessa Silvia
    Ester Mastroianni

    RispondiElimina
  4. Meravigliosa Silvia ....bellissima poesia complimenti
    Arnalda Torchiana

    RispondiElimina
  5. Ciao Silvia, bellissima descrizione dell'atmosfera triste e malinconica che il vuoto emozionale ogni tanto ci riserva, sei riuscita a rendere affascinante anche questa situazione di solitudine e delusione, ciao grazie buon sabato a presto rosa.)
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  6. E' sempre emozionante leggerti!
    Buon fine settimana da Beatris

    RispondiElimina
  7. Bisogna saper accompagnare anche momenti di vuoto sentimentale con una nuova energia che ci aiuta a riprenderci in mano la vita. Un bacio

    RispondiElimina
  8. Apprezzata
    Michele Trano

    RispondiElimina
  9. Malinconia nei tuoi bellissimi versi,buon fine settimana Silvia
    Marta Giaccaglia

    RispondiElimina
  10. Nella densità del nulla...grande Silvia, un abbraccio
    Agnese Giallongo

    RispondiElimina
  11. Bella e malinconica
    Sara Cristofori

    RispondiElimina
  12. Bella
    Francesca Oranginella

    RispondiElimina
  13. Malinconici versi...buongiorno Silvia
    Annarita Gambelli

    RispondiElimina
  14. Sensibile e delicata...buon fine settimana cara Silvia
    Livia Fedele

    RispondiElimina
  15. Profonda sensibilità,in bellissimi versi, buongiorno cara
    Rosa Maria Giorgio

    RispondiElimina
  16. Apprezzata
    Antonio Ardisia

    RispondiElimina
  17. Bellissima, felice giornata
    Marilena Borioni

    RispondiElimina
  18. Bella, dolce sabato
    Maria Sordello

    RispondiElimina
  19. Grazie infinite delle belle osservazioni, buona serata e un saluto,silvia

    RispondiElimina
  20. Questa Poesia mi ha colpito e coinvolto appena letta e mi piace confermare che: Anche io mi sono adagiata ho visto lucciole che "accendevano" il buio e mi sono trovata a leggere questa Poesia che mi ha illuminato il Cuore. Brava mia cara Poetessa.
    Luisa Alessandri

    RispondiElimina
  21. Delicato...
    Fany D'Oronzio

    RispondiElimina
  22. Il buio solleva analisi e sensazioni innovative alla luce predominante del nostro esistere un sistema che ci fa pensare che esistere non è' solo respirare mangiare, esistere vuol significare esteriorizzare la vera essenza che a volte imprigionata in noi non riesce ad emergere
    Casalini Sandro

    RispondiElimina
  23. Stupenda
    Rosanna Gazzaniga

    RispondiElimina
  24. Credo che il nulla non esiste – infatti anche nel buio riusciamo a percepire piccoli frammenti di polvere che ci sfiorano il volto. Berta Biagini

    RispondiElimina