Translate

mercoledì 8 ottobre 2014

CREPUSCOLO A VENIRE

                                                                   


E quella spinta d’amore
recepita
smisurata
da linee seriose
disposte nell’iter del pensiero
si colora
di volta in volta
d’un trabalzo dolce a sé stante
Cesella un memorabile rituale
S’assesta delicato
nel profondo
per sedare un lieve affanno
in quel tetro crepuscolo
a venire
che fatichi a catturare
un piglio di luce
nella cresta in ombra
disertata


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2014




 

20 commenti:

  1. Quel piglio di luce che si fatica a catturare ... Quando il crepuscolo avanza....
    Molti bella e riflessiva questa poesia Silvia
    Giuliana Paleotti

    RispondiElimina
  2. Sempre belli i tuoi versi buongiorno Silvia
    Anna Rita Gambelli

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia,bellissima descrizione e metafore. complimenti, l'ineluttabilità della vita, molto suggestivo il finale, ciao, baci, rosa, a presto
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  4. Molto bella Silvia cara, vera poesia, super
    Agnese Giallongo

    RispondiElimina
  5. Un cesello di grande poesia, sempre un piacere leggerti
    Paola Romani

    RispondiElimina
  6. Il crepuscolo, poi la notte, laa scala della vita....bella Silvia!
    Fidia Quaranta

    RispondiElimina
  7. Un dipinto di sfumature poetiche di grande leggiadria...Bellissima
    Anna Maria Scamarda

    RispondiElimina
  8. Bellissima
    Francesca Oranginella

    RispondiElimina
  9. Grazie infinite, a tutti, delle belle osservazioni
    Buon pomeriggio e un caro saluto,silvia

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa e suggestiva poesia che pare una melodia!
    Un abbraccio e buona serata da Beatris

    RispondiElimina
  11. Eccezionale
    Marilena Borioni

    RispondiElimina
  12. Sempre molto bello...versi che sfumano in un coinvolgimento piacevole e suggestivo... Buona giornata a te, un abbraccio Stefania

    RispondiElimina
  13. L’amore, un acquerello di pennellate nell’alternarsi sulle linee degli orizzonti, va a dipingere uno sguardo sopraffatto dalle tenebre di un crepuscolo crescente. Un abbagliante pensiero è calmiere di punti oscuri della mente. Crepe di crepuscoli in avanzata sono spiragli di luce all’ansimante ricerca tra dentellature di ombre fuggenti. Bellissima Silvia, sono immagini che escono da un profondo poetare. Ti saluto cerchiandoti d’alloro.

    RispondiElimina
  14. Bellissima
    Rita Stanzione

    RispondiElimina
  15. E' splendida Silvia!
    Fiammetta Campione

    RispondiElimina
  16. Senza parole....splendida!
    Maurizio Albano

    RispondiElimina
  17. Brava, come sempre
    Dora Forino

    RispondiElimina
  18. Una poesia che incanta..molto bella anche l'immagine..
    Fiorella Canuto

    RispondiElimina
  19. Sai bene quanto apprezzi il tuo stile
    Antonio Ardisia

    RispondiElimina
  20. In amore c’è sempre un punto nero che fa soffrire – tenerlo lontano diventa un impegno, per il quale non dobbiamo dare partita vinta. Berta Biagini

    RispondiElimina