Translate

mercoledì 1 ottobre 2014

UN SOGNO COSTANTE

                                                           


E mentre boccheggia
sfiatato
quel pallore d’autunno
portatore
di melanconici approdi
fugge nella meta sconfinata
il palpitare d’aorta
soggiornando silenzioso
su palmi corrugati e dolcissimi
che nella crescita lontana
sollevavano il vagito
da un tema oscuro e arcano

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati settembre 2014

13 commenti:

  1. Quel legame forte, che pulsa sempre dentro!
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. Brava ed elegante.. Buon mercoledì Silvia
    Maurizio

    RispondiElimina
  3. Bei versi Silvia, buona giornata
    Gabriella Afa

    RispondiElimina
  4. Poetico approdo, brava
    Paola Romani

    RispondiElimina
  5. Bell'atmosfera!
    Sara Cristofori

    RispondiElimina
  6. Sempre belli i tuoi versi, buona giornata Silvia
    Marta Giaccaglia

    RispondiElimina
  7. Tenera
    Fany D'Oronzio

    RispondiElimina
  8. Ciao Silvia, ricordi che riaffiorano con nostalgia mettendo in luce le differenze di come eravamo ieri e quello che siamo oggi, penso, bellissima, complimenti, buona gioranta,a presto, rosa
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  9. Stupenda
    Donatella Pezzino

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutti dei bei commenti, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  11. E chi non sogna di poter tornare indietro nel tempo – si legge in questi versi un rimpianto per il passato reso festoso da quei lamenti capaci di sollevare l’animo iniziando di nuovo a vivere. Berta Biagini.

    RispondiElimina
  12. Intensi e teneri, nello stesso tempo
    Fiorella Canuto

    RispondiElimina
  13. Versi che attraggono con la tenerezza e l'intensità del sentimento provato...il passato ci sfugge tra le dita e mentre se ne va ci lascia un dolce rimpianto per quel che non sarà più....e ci fa desiderare di poter tornare indietro.....Ti lascio un abbraccio, buona giornata a te, Stefania

    RispondiElimina