Translate

martedì 23 settembre 2014

PASSI D'AUTUNNO

                                                                      
                                                        

Lievi e sobri ventagli
d’ossidate foglie
planano
come tremule farfalle
in quel di ruvido asfalto
calpestato d’oscuri mantelli
E in quell’andare
annegato
sulle sponde d’ancestrali sguardi
s’aprono gemiti d’alberi
imploranti sillabe di verde
a un cielo
che dà in pegno occhi d’azzurro
in cambio di tralci odorosi
sfuggenti dalle dita

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati settembre 2014

25 commenti:

  1. Armoniosa e bella Silvia
    Fidia Quaranta

    RispondiElimina
  2. Particolari quelle "foglie ossidate"
    Mi piace il tuo scrivere
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  3. Un modo originale per introdurci in questa stagione affascinante..."lievi e sobri ventagli d'ossidate foglie" un'immagine davvero molto bella..mi piace...Passa una buona settimana. Ti lascio un abbraccio Stefania.

    RispondiElimina
  4. Apprezzata
    Umberto Policella

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi versi, buongiorno carissima
    Rosa Maria Giorgio

    RispondiElimina
  6. Meravigliosa poesia, da oscar wow!
    Agnese Giallongo

    RispondiElimina
  7. Superelativa poesia che "parla"di un autunno che lascia cadere foglie ormai stanche,rinasceranno a primavera. Quanto sei brava poetessa Silvia, mi sono commossa, grazie!
    Luisa Alessandri

    RispondiElimina
  8. Cose intorno alla natura "cadente" mi raggiungono molto
    Bruno Amore

    RispondiElimina
  9. E' una poesia meravigliosa, mi piace davvero tantissimo
    Angela Merletti

    RispondiElimina
  10. Descrizione che va oltre il visibile, bellissima...
    Paola Romani

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia, stupenda, complimenti, un'interpretazione e visione della natura con sentimenti quasi umani, allegri o tristi, in base alle stagioni, ciao, grazie Rosa, a presto
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  12. Giusta, significativa
    Fany D'Oronzio

    RispondiElimina
  13. Bella
    Caterina Viola Scimeca

    RispondiElimina
  14. Poesia preziosa per un autunno mite e gioioso! Splendida poesia. Poetessa Silvia, buona giornata
    Ester Mastroianni

    RispondiElimina
  15. Ringrazio tutti delle graditissime osservazioni ai miei versi ed auguro un buon proseguimento di giornata, silvia

    RispondiElimina
  16. Bellissima dedica al mio adorato autunno bella immagine anche... rubo baci
    Sara Cristofori

    RispondiElimina
  17. Frasi stupende, meravigliosi passi d'autunno!
    Un forte abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  18. Trasferimenti di belle immagini questo avvicinarsi d’autunno, foglie stanche da rami cadenti planano come speranze volte al cielo, nel mentre quel nero asfalto l’accoglie a trucidarsi sotto calpestio d’oscure ombre. Scenario d’immenso profumo le filiere d’alberi autunnali, che si aprono gementi all’implorazione di nuova rinascita. Stupenda lirica questo distillato d’hoc d’autrice, che nuova stagione si veste di magia nell’oro di un fogliame a trasformarsi in fertile concime di natura eccelsa.

    RispondiElimina
  19. Un bellissimo contrasto
    Simonetta Simoncini

    RispondiElimina
  20. Bella composizione poetica dell'Autunno! Brava!
    Dora Forino

    RispondiElimina
  21. Bellissimi versi che realizzano un quadro visivo e sembra di vedere "le foglie che
    planano come tremule farfalle..." - Complimenti cara Silvia Vittorio

    RispondiElimina
  22. Passi pacati e un'incedere deciso al contempo ...
    Bei versi Silvia
    Buona serata
    Giuliana Paleotti

    RispondiElimina
  23. Direi una metafora della nostra vita, carissima Silvia..molto profonda...un abbraccio grande poetessa :)

    RispondiElimina
  24. Come sempre eccelle la tua bravura,descrizione molto personale. Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Mi soffermo su quei gemiti d’alberi che riescono veramente a far sentire tutto il loro dolore per una perdita che se anche programmata lascia sempre un velo di tristezza. Sanno però che presto di nuovo la vita tornerà a sorridere e con tutta la loro forza combatteranno nell’attesa che il gelido inverno faccia le valige. Berta Biagini

    RispondiElimina