Translate

venerdì 21 febbraio 2014

TUFFI EMPATICI

                                

Lei sa sconfinare in dolci anse intarsiate di luce
ampliando le guglie d'un orizzonte vastissimo
nascente da inverosimile energia placentare
tramuta steli emotivi in energico afflato di vita
nella crescita enfatizzante un cammino

oltremodo tortuoso
in cui sa evolvere tenui soffi di libeccio
interpretandone l'ambita direzione
nel dolce sguardo d'ambra
capace osservare tuffi empatici
tra le dita di vento che scompone


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati giugno 2011

8 commenti:

  1. ciao Silvia, affascinanti pensieri piacevolissimi, complimenti, bisogna sapersi adattare a tutto, i nemici farseli amici talvolta, per andare avanti, penso, ciao grazie baci rosa, buona giornata.)

    RispondiElimina
  2. Belle immagini di femminilità
    Saluti, Marco

    RispondiElimina
  3. Versi delicati e significativi,piaciutissimi
    Buon venerdì e un bacione, Elisa

    RispondiElimina
  4. Spesso le nostre aspettative vengono deviate o deluse, purtroppo bisogna sapersi adattare e fare buon viso a cattivo gioco. Versi splendidi nella loro scorrevolezza. Un grande abbraccio cara Silvia!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutti delle gradite osservazioni, buon pomeriggio e un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  6. L’importante è riuscire ad arrivare dove si vuole, senza calpestare nessuno. Berta Biagini

    RispondiElimina
  7. La capacità di entrare in empatia con gli altri non è alla portata di tutti, occorre una sensibilità estrema e allenata, anime belle...stupenda lirica Silvia, complimenti!

    RispondiElimina
  8. Particolarità espressive in questi tuoi versi come sempre..piacevole e intensa lirica. A volte entrare in empatia con gli altri non è cosa facile, ma credo si debba sempre cercare di adattarsi al momento, alla situazione.
    Passa una buon fine settimana, abbraccio Stefania

    RispondiElimina