Translate

domenica 29 dicembre 2013

DUREZZA DEL TEMPO

                                                    


 
Si sopiscono

fino a precipitare

in un tonfo muto

quelle scintille giovanili

che abbiano movimentato

la scacchiera di foglie

d’esistenza

In un ritmico sentore di tempo

paiono sfumare

tatuaggi d’anima

perdendo la linea decisa

del graffito iniziale

Si pone sbiadito

e intollerante a gestualità inconsuete

che ne rendano marcato il tratteggio..

Quasi slabbrato

nelle lune che si susseguono

cerca di dare scacco

alla potestà  della logica

mentre occhieggia

una realtà rimodellata

da emozioni assai più levigate



Silvia De Angelis tutti i diritti riservati luglio 2013

7 commenti:

  1. Quella maturità che accende intense emozioni...
    Versi apprezzati, saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. Nell'andare in avanti con gli anni, si creano nuove conoscenze, si acquisisce nuovo sapere, si diventa come pietra preziosa levigata. Ogni tanto però il rimpianto ci riporta indietro con i ricordi, ricostruendo tutto il corollario del nostro vissuto. Stupendi versi quelli di oggi, Cara Silvia anche perché inducono alla riflessione.
    Serena domenica, un abbraccio di vero cuore!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  3. Il tempo modifica le nostre cognizioni, e nel tempo, ci fa apparire più preziosa ogni cosa.
    Buon anno, silvia, Elisa

    RispondiElimina
  4. Grazie delle vostre gradite osservazioni, mille cari auguri per un felice nuovo anno,silvia

    RispondiElimina
  5. ciao Silvia, bellissimi pensieri profondi e malinconici, il tempo ci cambia, smorza gli entusiasmi e le follie giovanili, ci ritroviamo senza accorgercene in un'altra dimensione di vita, piu' pacata e matura, complimenti, auguri di buon fine anno e buon inizio, baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  6. Buon Anno Silvia. Un abbraccio forte
    a te i miei auguri
    Maurizio

    RispondiElimina
  7. Fotogrammi di vita passano davanti agli occhi che vorremmo fermare onde poter ancora gustare quei profumi che ci hanno aiutato ad arrivare sino ad oggi – una vera riconoscenza per il passato – ma dobbiamo mettere in conto anche quanto ci ha fatto soffrire, cercando di rimodellarlo prendendone il meglio affinchè ci aiuti nel futuro sempre alla porta. Berta Biagini

    RispondiElimina