Translate

domenica 1 dicembre 2013

LINEA DEL PENSIERO

Nelle percussioni d'un tempo irriverente
si sbiadiscono
sagre rilevanti
in cui ho assolto quella parte di me stessa
che ha impastato garbugli e controsensi...
Ora tornati sulla linea del pensiero
infieriscono
rapaci come uccelli
su cenci d'animo alla berlina
in un vicolo scevro
da richiami di luce
e vaporosi aromi di vita...

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2013


8 commenti:

  1. Versi introspettivi molto originali. Saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. Versi che partono dall'anima e fanno una disamina dei pensieri, constando che la luce
    che irradiava il sentimento si è spenta. Bei versi piacevoli alla lettura, brava come sempre cara Silvia,ti augro una serena domenica e t'invio un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  3. ciao Silvia, bella poesia molto profonda, penso che i ricordi sino un po' la nostra consolazione d'aver vissuto, facendo magari anche tanti errori, ma almeno la vita era piu' varia e intrigante, crescendo si diventa piu' saggi e meno propensi a fare pazzie, che sono un po' il sale della vita.)
    ciao grazie , complimenti, buona domenica rosa.

    RispondiElimina
  4. Ricordi affranti che fanno capolino nella mente...
    Bella poesia, buona domenica e un caro saluto, Elisa

    RispondiElimina
  5. Credo che sia il tempo che passa facendoci vedere tutto sotto un’altra luce – non sempre però questo è deleterio – bisogna saper ricercare in quei vicoli nascosti quanto più oggi ci possa far sorridere ed adeguarsi. Berta Biagini

    RispondiElimina
  6. Un brano interessante, che si dipana attraverso una serie di raffinate metafore, tese a esprimere il rapporto alquanto conflittuale con i ricordi, che riportano ad un passato fatto di positività ed intemperanze, come succede d'altra parte a tutti gli esseri umani.
    Particolarmente riuscito il passaggio: "Su cenci d'animo alla berlina / in un vicolo scevro da richiami di luce" che evidenzia un'antinomia, una sorta di contraddizione fra un animo esposto alla possibile critica propria o altrui che si rifugia però in una dimensione riservata, discreta, in penombra,
    I miei più vivi complimenti.

    RispondiElimina
  7. Come non amare tutte le tue poesie!
    I tuoi versi così profondi che sanno sempre emozionare!
    Buona giornata in un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  8. Un viaggio a ritroso in cui i ricordi sono in conflitto ,alla luce di un modo di vivere e pensare dell'oggi.
    Buona serata
    Rakel

    RispondiElimina