Translate

martedì 15 ottobre 2013

SOMMOSSE

                                                        


Diapositive emergenti
nel talento esistenziale
si fan nitide d'assaggi suntuosi
Sono involucri
densi di spessore
che scalpitando
hanno procurato
sommosse di rilievo
nella fortezza
restia
schiudere l’uscio fragile
E’ quella inedita boccata
di multiformi molecole
a idealizzare
un salto
nello strapiombo di fatalità controluce
in cui raffermare lo scettro d’iride

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati luglio 2013

16 commenti:

  1. Sono immagini di ricordi che riappaiono in sequenza , dandoci memoria visiva di cose successe nella nostra vita anche molto tempo fa facendoceli rivivere e scatenando emozioni. Interessanti i tuoi versi di questa poesia
    che mettono in evidenza una delle tante situazioni che possono accadere in talune circostanze. Brava come sempre Silvia per le tue variegate poesie. Vivi una bella serata, un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vicinissime ai miei pensieri, le osservazioni che hai estrapolato dai versi di questa poesia....
      Buon martedì e un abbraccissimo, Grazia, silvia

      Elimina
  2. Come fotogrammi emergenti si fanno strada con assaggi di grandiose emozioni i bei ricordi.
    Sono recipienti di grande valore che creano sommosse di rilievo nella riluttante fortezza di un fragile momento. Una dose di riserva positiva capace di scavalcare oscure avversità dell’animo, è sempre custodita nello scrigno, come difesa d’avanguardia. Lirica molto apprezzata, cara Silvia. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello, quanto hai saputo rilevare, dalla sostanza di questa lirica,ed esporlo, nel tuo approfondito commento...
      Buona giornata, Giovann, e un caro saluto, silvia

      Elimina
  3. Interessante lirica nella sua variegata e sempre elegante esposizione. Complimenti per le tematiche singolari che affronti.
    Buona settimana, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un piacere leggerti tra queste righe, cara Stefania, con gradite considerazioni...
      Un caro saluto, silvia

      Elimina
  4. Mai dovremmo fare in modo di rinnegare il passato – bello o brutto che sia fa sempre parte di noi – è l’artefice del punto in cui siamo arrivati – perché prenderlo a calci! Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente, trovo giusto, quanto esponi nel tuo commento di oggi, Berta...Un sorriso per te, silvia

      Elimina
  5. Scrivere versi in poesie e comunicare emozioni è un grande e prezioso dono del cielo!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero bello mettere su carta, quanto "bolle" nel nostro io....
      Grazie di esserci, Beatris, un abbraccio, silvia

      Elimina
  6. ciao Silvia, molto bella e profonda, complimenti, andare a ripescare quello che eravamo , ci gratifica e ci scuote oggi, anche se nel corso degli anni simo cambiati e' sempre emozionante, penso, ciao grazie buona giornata baci rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuoi commenti, sempre attenti e riflessivi, sono oltremodo graditi e rendono lustro alle pagine di questo blog....
      Un abbraccissimo, Rosa, silvia

      Elimina
  7. Arguta attenzione bella poesie . E' un'emozione leggerti Silvia.
    Un abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle belle osservazioni, vivi una spensierata, silvia

      Elimina
  8. Fatalità controluce...ricordi di successi che aiutano a reagire a momenti di sconforto...mi suggerisce questo questa affascinante poesia! E' un piacere leggerti Silvia! A presto!
    rosanna g.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre interessanti le tue osservazioni al mio scrivere...
      Grazie di cuore, Rosanna, un abbraccissimo, silvia

      Elimina