Translate

giovedì 31 ottobre 2013

LUNA VIOLATA (31 OTTOBRE)

                                                
                           


Svela
trafelate smanie
la cadenza
d’una notte tenebrosa
ove inclinazioni arcane
e simboli diafani
effondono ruoli stregati
nel salto di luna adamantina
violata da sguardi vorticanti
Ogni esistere
di quel buio
s’atteggia a tenebroso
nella scaltra malìa
d’un rituale allegorico
concomitante
la trasmutazione d’una zucca
mentre sogghigna
d’inganno al maligno

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2013

18 commenti:

  1. Marcano con abilità, una festa d'origine straniera, questi originali versi
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marco, del gradito commento.
      Buona serata, silvia

      Elimina
  2. Molto particolare questa poesia, inerente la giornata che stiamo vivendo oggi.
    Mi sono molto piaciuti i tuoi versi, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima, mia cara, nel messaggio che hai lasciato ai versi odierni...
      Un bacione,,Elisa, silvia

      Elimina
  3. Eccomi sulle tue pagine, in un giorno speciale, in cui hai fatto una bella dedica in poesia.
    Un abbraccio, Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rincontro qui, con immenso piacere, mia cara, a sottilineare i versi d'un giorno speciale.
      Un sorriso per te, Eleonora, silvia

      Elimina
  4. ciao silvia, bellissima poesia, complimenti, molto realistica, penso che la luna in questa serata si trovi , suo malgrado, a dover cambiare identita', non piu' musa ispiratrice di poetici versi o di romantiche effusioni, ma spettatrice di atrocita' e malcostume, gratuiti , di cui farebbe a meno volentieri, come anche tutti noi, ciao grazie baci rosa a presto, buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazissime, Rosa, delle intense parole di commento a questa lirica di oggi
      Buona serata e un abbraccio, silvia

      Elimina
  5. Difficile commentare qualcosa che non si sente – devo comunque ammettere che lo scritto in questione incuriosisce e non poco. Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre molto spontanee le tue considerazioni, Berta, un abbraccio, silvia

      Elimina
  6. Non mi è mai piaciuta la festa di alloween, sono per tradizione più attaccata alla festa di tutti i Santi e poi a quella dei defunti, trovo che i tuoi versi trasmettano quell'inquietudine che trasmette questo rituale celtico con l'intrusione di streghe, demoni e notte, una luna che viene violata con rituali alquanto pagani, versi molto belli e apprezzati, buona festa cara Silvia ed un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido i tuoi pensieri Grazia.
      Mi fa piacere ti sia piaciuta questa lirica particolare
      Un abbraccio, silvia

      Elimina
  7. Davvero una bella proposta, per questo tuo poetare...ci hai fatto omaggio di versi particolari e originali....
    Buona serata e se festeggi buona festa.
    Un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre belle parole mi rivolgi nei tuoi graditi commenti....grazie infinite, cara Stefania, un caro saluto, silvia

      Elimina
  8. scusami Silvia,ma questo tuo scritto trovo che sia uno dei + profondi chiari che ho letto di te stessa... e che meravigliose frasi davvero mi si è impresso tutto nella mente un abbraccio con e gioia sempre

    RispondiElimina
  9. Grazie del passaggio Gioia, e delle gradite osservazioni che hai apposto alla mia poesia.
    Buon proseguimento di festività e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  10. Versi sicuramente interessanti in cui l'autrice riesce assai bene a trasmettere al lettore sensazioni arcane ed inquietanti in un crescendo lirico originale,mai banale,com'è consuetudine di questa poetessa.M'è piaciuta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Francesco, dell'appagante commento che mi hai riservato in merito a questi versi.
      Un abbraccio forte, silvia

      Elimina