Translate

venerdì 27 settembre 2013

MAI SI CAMBIA

                                              


Densa
e abbocata lieve
l’impronta
nel verde della vita
si tempra di policromie accentuate
Nel vespro attardato
trabocca oltre misura
l’effetto peculiare
di quel vizio
tutelato come baluardo
d’una nota speciale
che nulla ha di musicità
se non la stonatura
di far male

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati giugno 2013

22 commenti:

  1. ciao Silvia, bella la foto mi sembra Tippy Hedren del film Marnie,
    Complimenti, bella poesia profonda e malinconica, bellissime metafore, si cambia crescendo, anche se tendiamo a rimanere ancorati il piu' possibile all'immagine di cio' che eravamo, ma piu' si va avanti"nel vespro attardato", ricordare, penso sia controproducente , ci fa soffrire,, meglio guardare avanti, ciao grazie baci rosa a presto.) buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto approfondito, e idoneo al significato della lirica, il tuo bel commento,Rosa, di cui ti ringrazio infinitamente...
      Buon venerdì e un abbraccio, silvia

      Elimina
  2. Verissimo che si acuiscono i difetti nel tempo....Un abbraccio, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del gradito intervento in questo blog, Elisa, buona giornata, silvia

      Elimina
  3. Scorrevolissimi e colmi di realtà i tuoi versi di oggi...
    Saluti, Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento a questa poesia di oggi, Marco, un sorriso per te, silvia

      Elimina
  4. Sempre dolci emozioni...sei una fucina di idee. Grazie Silvia
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle belle osservazioni, buona serata e un caro saluto,Mau, silvia

      Elimina
  5. Con il passare del tempo si cambia molto spesso, il carattere, il modo di pensare, come quando sul far della sera a volte prende quell'irrequietezza che non si sa da dove venga. Una bella metafora in questa poesia quest'oggi cara silvia. Ti auguro una serena serata e t'invio un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto gradite le tue considerazioni di oggi, Grazia, al mio scrivere poetico...
      Ti auguro una spensierata sera e ti abbraccio con affetto, silvia

      Elimina
  6. Solo il titolo apre ad un mondo, nel quale spesso è difficile confrontarsi, in particolare quando la sofferenza ha lasciato una traccia indelebile. Dolce notte. Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vere parole, sul senso di questa particolare lirica....grazie Berta, buon sabato e un abbraccio, silvia

      Elimina
  7. Difficile commentare questi versi che nella loro essenza esprimono moti dell'animo molto intensi...Un poetare molto elegante, profondo, come al solito.
    Buon sabato, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del gradito commento, cara Stefania, vivi un sabato armonioso, silvia

      Elimina
  8. Un brano articolato, profondo, per certi versi "ermetico", il cui significato va ricercato con cura.
    L'autrice sostiene - in sintesi - che ad ogni stagione corrisponde una peculiarità: l'età giovanile è varia, vivace, scintillante; di contro, la maturità è diversa, per altro ha sperimentato certe disillusioni; dunque l'animo è portato a inerire verso il passato, che però non può tornare più, dunque meglio sarebbe vivere, più che di ricordi, di progetti, proiettati il più possibile verso il futuro.

    RispondiElimina
  9. Molto intensa, l'interpretazione che hai dato alla mia lirica, caro Guardiano e te ne sono assai grata, perchè mi hai dato modo di constatare, in quanti modi possa essere intesa una poesia, a prescindere dal significato autentico, che voglia imprimergli il suo autore....
    Buon fine settimana e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A te non sfuggirà di certo, gentile Silvia, la differenza fra significante e significato, per cui ciascun lettore fornisce la propria interpretazione dell'opera, ma soltanto l'autore sa sino in fondo cosa ha voluto dire.
      Un caro saluto.

      Elimina
  10. ...Infatti, caro Guardiano, ognuno, a seconda della propria sensibilità dà un proprio riscontro ai versi della lirica e questo, trovo sia, una cosa bellissima, perchè come affermi tu, solo l'autore conosce, fino in fondo l'essenza del suo dire poetico....per cui ci troviamo perfettamente d'accordo!
    Vivi belle ore nel tuo sabato, un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  11. Versi acuti ed incisivi di una realtà ineluttabile ;come è vero che ad un certo momento della vita ci si accorge che il tempo ha trasformato non solo l'aspetto esteriore ,ma l'animo per cui si è diversi, pur rimanendo gli stessi, e ciò ci ancora ai ricordi e ci fa tornare indietro nel tempo quasi a voler recuperare una condizione che ci è sfuggita. Ciao ,a presto

    RispondiElimina
  12. Molto intenso, e colmo di realtà , nel senso della poesia, il tuo bel commento cara Cettina, di cui ti ringrazio infinitamente...
    Buona domenica e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  13. Abitudini giovanili che ancora nella maturità riescono a ferire...volontà di sedurre? Una splendida introspezione, versi penetranti! Complimenti Silvia e buona Domenica.
    Carla g.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mollto interessante la tua interpretazione a questa lirica,per la quale ognuno dei commentatori ha rivelato un concetto diversificato...
      Buona domenica,cara R., e un abbraccissimo, silvia

      p.s. grazie di leggermi

      Elimina