Translate

martedì 23 luglio 2013

IL SOTTOFONDO

                                           


Nella soglia monotona
di respiri solitari
s’addentra
un lieve cicaleccio vociante
Sulla diagonale
di pensieri ferruginosi
si corica lievemente
svegliando il torpore
di quel meditare senza occhi
Priva il sé
di cipiglio appariscente
nell’aroma d’un dì insipido
distillato ora dalla levità
d’un sottofondo di parole
che inarcano il segreto
dallo scalpitìo d’un dissapore inerte

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati giugno 2013

12 commenti:

  1. ciao Silvia, nella solitudine dei nostri pensieri, ogni rumore ci riporta alla realta', ci distoglie dalla tristezza, bella lirica anche oggi, complimenti, bacioni a presto rosa, buon martedi'.)

    RispondiElimina
  2. Graditissime le tue parole di commento, cara Rosa, come sempre...
    Ti giunga un riflesso di mare, silvia

    RispondiElimina
  3. Giuste osservazioni, nella tua bella poesia di oggi. Bacioni, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara Elisa, del tuo gradito intervento nel mio blog..
      Un abbraccio, silvia

      Elimina
  4. Tratti di vita che incidono particolarnente e per i quali il nostro io si prodiga affinchè parole non desiderate non lascino il segno. Beeta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle notevoli osservazioni, che hai saputo estrapolare dal senso di questa lirica...
      Un abbraccissimo, Berta, silvia

      Elimina
  5. Ciao Silvia,
    se dovessi indicare in tre parole la cifra della tua poesia, direi: elegante, sensuale e intimista, il che comporta una piccola quota d' ermetismo, nella misura in cui non sempre è possibile identificare l'oggetto preciso del poetare e le circostanze che fanno da "contorno".
    Nella presente lirica è possibile cogliere un doppio stato d'animo, uno un po' triste, contrariato ed uno più sollevato, nella fattispecie dal palesarsi di una voce gradita. E' proprio vero: a volte basta poco per rinfrancare lo spirito, intrappolato nella monotonia della quotidianità.
    Un cenno merita pure la forma che predilige un lessico dotto, raffinato che non è per tutti.
    Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Guardiano del Faro, con i miei versi, in linea di massima, mi soffermo su quelle sfumature di vita, a volte sfuggenti, che invece è bello prendere in considerazione, e a cui, ognuno di noi dà un'impronta personalizzata, vicina al proprio spirito..
      Grazissime delle belle parole di commento, un caro saluto, da una giornata particolarmente afosa, silvia

      Elimina
  6. Versi sensuali e intimistici di un poetare sempre molto raffinato....
    Un saluto, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mia cara, della tua attenta lettura e del bel commento.
      Buona serata e un saluto, silvia

      Elimina
  7. A volte la vita ci coglie a distanza, estranei a quel "sottofondo" di voci e rumori privi di consistenza. Assolutamente nelle mie corde e poetata come solo tu sai fare... magistralmente! Un bacio grandissimo ♥

    RispondiElimina
  8. Mi fa piacere di provare le tue stesse sensazioni, nell'arco di un giorno qualunque....
    Grazie delle belle parole di commento, un bacione, silvia

    RispondiElimina