Translate

venerdì 10 maggio 2013

IL MALE

                


Raramente manifesta a cielo aperto
il ghigno scolpito
Predilige proporsi in suasivi e teneri bisbigli
suggestionano le pareti dell'inconscio
proiettano elusivi strascichi di luna
pavoneggiando su drappi di ciglia
con crudeli stilettate inferte nell'opacità del neon
oscurante azzurri di luce
mentre tuona il male nelle pupille cristallizzate
celandosi in filamenti di mangrovie
onde disperdere alacremente l'odore di morte

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  febbraio 2011

12 commenti:

  1. Il male si nasconde ovunque, molto spesso predilige agire nell'ombra e silente in modo da operare con più malvagità e carica d'odio con ingordigia malvagia, cattiveria e sadicità. Guai a colui che ignaro viene preso di mira da questa iattura, molto spesso soffrirà moltissimo per cause a lui ignare e potrà anche essere colpito in qualunque settore attinenete alla sua persona, fin'anche a rischiare la vita. Stamane questo post, cara Silvia, è molto inquetante, anche perché è attinente a ciò che realmente può succedere ed è già successo in molti casi di negativo e di nefasto nella vita di noi esseri umani. Basta guardare la letteratura e le cronache dei nostri giorni ed anche dei secoli passati per renderci conto che la perfidia ed il male non hanno mai ceduto il passo al bene.
    Ti auguro una bellissima giornata all'insegna di questa primavera che da voi a Roma sarà sbocciata senz'altro in tutto il suo splendore a differenza di Torino, che quasi giornalmente ci propina sempre un pò di pioggia e t'invio un caro abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  2. Condivido profondamente il concetto che esprimi nel tuo intenso commento di oggi Grazia. Effettivamente, il male, sembra non aver mai fine, nel perecorso umano....
    Tanto benessere e solarità per te, in questo fine settimana, un abbraccissimo, silvia

    RispondiElimina
  3. Non vedo assolutamente Silvia, parlare del male – quasi che non fosse farina del suo sacco questo scritto – a ben altro ci ha abituato.Purtroppo nella vita esiste anche questo, non dobbiamo illuderci. Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente mi fa fatica affrontare argomenti di forte negatività, ma ogni tanto mi cimento, anche io, su questi toni della vita.
      Grazie del bel commento, Berta, un abbraccio, silvia

      Elimina
  4. Una poesia carica di emozioni, che ben rende l'idea del male...
    Grazie per i tuoi bei versi,Silvia, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, per soffermarti, con belle parole, sul mio scrivere...un caro saluto, silvia

      Elimina
  5. Una descrizione poetica acuta e piena di sfaccettature, complimenti, Marco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marco, per le sentite osservazioni.Un saluto, silvia

      Elimina
  6. Le infinite forme del male presente come il bene in ogni creatura...Spesso è difficile da inviduare proprio per l'ambivalenza di ognuno di noi. Affascinanti versi che fanno riflettere per la verità del contenuto.Buona serata Silvia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graditissimo il tuo bel commento, Rosanna, a questa lirica su una pulsione della vita.
      Buon sabato e un abbraccio, silvia

      Elimina
  7. Il male fa parte dell'essere umano che però , in quanto dotato di razionalità, dovrebbe dominarlo ma non sempre è così e ci sono persone che lasciano l'istinto libero di agire e di colpire il prossimo.Il problema è che spesso possono farci del male persone di cui ci fidiamo perchè mascherano la loro perfidia sotto sembianze accattivanti e seducenti per poi improvvisamente mostrare un'altra faccia.
    Poesia dalle metafore incisive, brava Silvia.
    Buona Domenica.
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Cinzia, dell'approfondito e signifitivo commento, di cui condivido il significato.
      Vivi una bella domenica di primavera, un sorriso per te, silvia

      Elimina