Translate

domenica 19 maggio 2013

DISARMONIA INTERIORE

                                  


Nella farsa della vita, talvolta indossiamo abiti non consoni al nostro pensiero, per immedesimarci a quel solco collettivo, denominato socialità, spesso penalizzante l'armonia del nostro essere...

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati maggio 2013

16 commenti:

  1. Ciao Silvia, molto veri i tuoi pensieri,brava, la societa' ci dirige verso modelli che non ci calzano a volte ed entriamo in conflitto con noi stesse, dobbiamo seguire sempre il nostro istinto e natura solo cosi' ci sentiremo bene nei nostri panni,saremo noi stesse, nella nostra unicita', ciao baci rosa a presto buona domenica.))

    RispondiElimina
  2. Riflessione di grande effetto che sicuramente non farà piacere a molti – messa su carta, in un giorno in cui un esame di coscienza sarebbe veramente appropriato.Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle gradite osservazioni, Berta, buona domenica, silvia

      Elimina
  3. Molto appropriato il tuo commento di oggi, Rosa, a questa lirica che rispecchi i condizionamenti, cui spesso siamo sottoposti, per il quieto vivere nel collettivo.
    Vivi una domenica spensierata, un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  4. La società ci costringe ad atteggiamenti che, in realtà, non vorremmo assumere. Poesia di grande realtà, buona domenica, Silvia, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle gradite osservazioni, Laura, un abbraccio, silvia

      Elimina
  5. Molto spesso non indossiamo abiti che sono consoni alla nostra personalità e ciò lo facciamo per adeguarci a ciò che in certo qual modo ci avvicini al modo di atteggiarci degli altri, anche non sentendoci a nostro agio vogliamo omologarci alla stregua della maggioranza, anche se la nostra personalità ne risente. Purtroppo la società oggi ha inculcato questo comportamento, specie nei giovani che si comportano come se facessero parte d'un branco e adottassero una divisa che loro stessi si sono imposti. Bella riflessione oggi, come sempre cara Silvia, non per niente siamo avviati di brutto verso la globalizzazione. Vivi una bella domenica, ti giunga il mio saluto più sentito.
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordissimo, Grazia, con quanto dici in queste reali osservazioni. Infatti la società di oggici immette in una dimensione di vita, nella quale ci sentiamo davvero a disagio....
    Buon proseguimento di domenica e un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  7. la vita una farsa e noi attori... quante volte come da un leggio recitiamo ciò che l'anima non detta, in questa società così scaltra , razionale e cruda, diveniamo vittime di una lotta tra il dire e non dire...
    dire usato come sinonimo di partecipazione , ma il dire suggerito dalla insita sensibilità non avrebbe alcun rumore e tantomeno eco e quindi avvinti costretti a far parte di una società che assedia l'anima, Straordinaria Silvia scrivi per te nel sentire di tutti ed è maestria di tersa anima, abbracci, giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero capillare e idoneo al significato del mio pensiero di oggi, il tuo bel commento , cara Giovanna, che mi appaga tantissimo.
      Sei sempre cara e attenta alle sfumature, grazie infinite. Buon proseguimento di domenica e un bacione, silvia

      Elimina
  8. Forze interiori come i sensi di colpa, le grandi e immense paure, le svariate fobie, creano quella disarmonia interiore che condiziona l'individuo nei comportamenti e nelle scelte di vita!
    Grande e interessante post!
    Buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graditissime, e idonee al mio scritto, le tue intense osservazioni di oggi Beatris. Buon proseguimento di giornata e un abbraccio, silvia

      Elimina
  9. Violentare un'armonia è qualcosa da evitare anche se spesso educarci alla socialità ci evita eccessi di misantropia patologica. Non sai come ti capisco. Ciao

    RispondiElimina
  10. Grazie della tua gradita lettura, Rosario, e dell'appropriato commento, che ho gradito moltissimo.
    Buon inizio di settimana e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  11. Quanta verità in queste righe! Condivido il tuo sentire. Non potevi trovare parole migliori per descrivere l'automortificazione del nostro essere che avviene ogniqualvolta dobbiamo, per necessità del quieto vivere, indossare abiti troppo stretti per essere omologati ad una società pronta ad emarginarti se non ti pieghi al suo volere. Purtroppo, molti sono chiusi nel loro egoismo e poco aperti alla diversità, sempre pronti a puntare il dito, senza farsi prima un esame di coscienza. Sarebbero molte le cose d'aggiungere, perchè l'argomento è molto stimolante, ma mi fermo qui... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Hai colto in pieno il significato del mio scrivere, con le tue approfondite parole di commento....grazie infinite, Loretta...
    Ti giunga un pensiero fortemente positivo, e un abbraccio forte, silvia

    RispondiElimina