Translate

sabato 16 marzo 2013

ODE ALLA CITTA'DELLA SCIENZA DI NAPOLI



Ceneri preziose
nel loro involucro di sapienza
messa a tacere
da impronte demoniache
Ispirate
a un delirio devastante
hanno reso nulle
espressioni d’immane sapere…
Nuovi collage di cultura
risorgeranno a emanare
aurei impulsi letterari
elargendo nella guglia dei visitatori
notevole saggio emotivo
indimenticabile
nel suo pregio d’erudizione

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2013

6 commenti:

  1. Non ci sono parole!

    RispondiElimina
  2. Infatti, cara Berta, di fronte a questi "massacri" il silenzio è l'unico atteggiamento
    da assumere.
    Buon sabato, mia cara, e un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  3. Una distruzione immane per opera di infima gente e di nessuno scrupolo, abbattutosi sulla Cittadella della Scienza di Napoli, ha lasciato i cittadini attoniti, dispiaciuti ed arrabbiati...non ci sono parole per deprecare questo scempio e questa devastazione dolosa
    e disprezzo per i nefandi autori. Si spera tutto possa risorgere per coloro che hanno a cuore il bene della letteratura e della scienza. Bei versi che mettono in risalto ciò che è avvenuto e portano a rifettere sulla follia di taluni uomini...se uomini li possiamo chiamare. Vivi un bel week end, ti abbraccio cara Silvia!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  4. Grazia cara, la follia umana sembra non abbia limiti, in quest'epoca di freddezza e cinismo, che sanno arrecare danni immani alle persone e alle cose di valore.
    Davvero notevole il tuo commento a questa lirica.
    Trascorri un giorno sereno, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  5. Proprio bella!Questi versi di buon augurio, soprattutto nella chiusa, coinvolgono emotivamente. Non c'è mai limite alcuno alla scempiaggine (... per essere buoni)umana. C'è un'interessante iniziativa rivolta ai tutti gli amanti della penna... se non la conosci, ti suggerisco di seguire questo link: http://labellapoesia.blogspot.it/
    Bacio Grande!

    RispondiElimina
  6. Grazie, cara Loretta, di esserti soffermata su questa lirica, che ho scritto con l'anima, per sottolineare la gravità di eventi, avvenuti da parte di irresponsabili. Ho partecipato
    all'iniziativa di cui mi parli.
    Vivi una splendida sera, un sorriso per te, silvia

    RispondiElimina