Translate

mercoledì 27 febbraio 2013

TACCHI ALTI...



Quante simulazioni si celano dietro quei tacchi alti….voglia di emergere, desiderio di sfiorare l’orizzonte con un dito,  accentuazione d’un ancheggio per portare alla luce una femminilità nascosta…talvolta fragile…e altre infinite espressioni del 
profondo che rivelano quanto ogni nostra scelta racchiuda infiniti  significati….

Non sempre è facile, saper vedere, negli indossi altrui del  quotidiano, infatti spesso ci lasciamo ingannare da un’apparenza effimera, che non dà adito alle giuste riflessioni d’un messaggio estetico da interpretare…

Ognuno di noi elabora delle opzioni di vita, che rivela in ogni sua manifestazione….dai suoi atteggiamenti, alle sue scelte , dal modo di porsi nel collettivo esistenziale , all’isolarsi in una ricerca approfondita di sé stessi e così via …ed è notevole appurare, come, ogni caratteristica dell'individuo,  riveli l’essenza della sua personalità, sempre così peculiare e distinta da quella del suo simile…

Infatti una moltitudine di fattori forgiano lentamente il nostro io, rendendolo davvero unico e speciale, così che possa essere ricordato esclusivamente nel modo che rivela di essere….

10 commenti:

  1. Una profonda riflessione, concisa ed essenziale, che mi sento di condividere. Peccato che troppa gente si ferma solo a ciò che vede e non va oltre... oltre quella barriera che si chiama diffidenza e con superficialità traggono le loro affrettate conclusioni, catalogano, etichettano ed archiviano, commettendo degli imperdonabili errori, schiavi di preconcetti insinuatisi nelle loro menti troppo affollate da cattivi pensieri. Come diceva Pirandello in "Così è (se vi pare)"... Chi puo' dire cosa sia vero? Nessuno perchè ognuno vede la vita e la interpreta a modo suo, quindi non esiste una verità ma, centomila verità, cioè quella che per ognuno è. Una verità soggettiva mai oggettiva.
    Buona giornata amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo e approfondito, il tuo commento, di cui condivido in pieno il significato,in un periodo, in cui, l'esteriorità riesce a elaborare giochi
      ambigui, che conducono a conclusioni, spesso, errate.
      Grazie della presenza, tanto sole nella tua giornata, un abbraccio,silvia

      Elimina
  2. Una intensa riflessione, vera e una conclusione che risolleva dal sentirsi scontati, banali e trasparenti...Buona giornata Silvia, grazie per questo bellissimo post!

    RispondiElimina
  3. Mi fa assai piacere che hai apprezzato questo post, che prende in considerazione atteggiamenti femminili, talvolta fraintesi dal contorno umano...
    Ti giunga tanta luminosità dall'azzurro del cielo di Roma, un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  4. Pensiero assolutamente condiviso! Un forte abbraccio Silvia.

    RispondiElimina
  5. Vedo che il mio post di oggi è condiviso "da tutte le femminucce" che mi leggono...
    Grazie flox carissima, molto bello e vivace il tuo nuovo avatar....
    Un sorriso per te, silvia

    RispondiElimina
  6. Non bisogna mai farsi un giudizio dall'esteriorità delle persone, molto spesso l'esteriorità o l'apparenza non combacia con la realtà del soggetto. La personalità sul modo di vestire, ancheggiare, presentarsi agli altri non può far individuare la personalità intrinseca di ogni soggetto e accomunarlo ad altri. Ognuno ha delle caratteristiche proprie e personali. Delle belle riflessioni.
    Buona serata Silvia, un abbraccio
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  7. Verissimo, cara Grazia, quanto affermi nel tuo approfondito commento, riferito al mio post di oggi. Grazie infinite di essere qui, vivi una splendida sera, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  8. Lirica intensa e ben descritta, che risalta l'elemento simbolico femminile "per eccellenza": il tacco, arma di seduzione e sensualità, che avvolge la figura femminile in una danza ipnotica e appagante. Nell'ancheggiare, fantastica la sensazione di leggerezza e libertà, quasi a voler sfiorare l'orizzonte e "toccare il cielo con un dito"!! Stile estetico e portamento ben delineato, personalità ed espressività uniche e soggettive, riflessive e ben distinte che toccano l'intimità più segreta dell'anima. Modi di porsi caratteristici della figura femminile, con infiniti linguaggi reconditi da scoprire e interpretare... Liriche e descrizioni sempre molto emozionanti e suggestive, complimenti!!

    RispondiElimina
  9. Davvero eccellente questa osservazione che hai posto, per delineare quanto ho voluto dire nella mia lirica, Carol. Mi fa piacere questo tuo approfondire il senso, del mio dire poetico, nella lettura delle pagine del mio blog...
    Inizia un giorno super, un abbraccissimo,silvia

    RispondiElimina