Translate

lunedì 4 febbraio 2013

SCONOSCIUTI





Mimi sapienti di saggi incostrutti

nella banalità del loro mondo

s’affacciano su linee d’altri

per carpirne l’essenza preziosa

e nell’ora della prima luce

spargono dense nebbie

che non lascino intravedere

quei cardini armoniosi

ove parole e pause appropriate

sanno gestire un silenzio d’emozione

Forgia  con dolcezza

il sotterfugio più sensibile

ammansito da un proferire

che disgela nella notte

risme di ghiaccio,

divenute petali d’acqua

nell’effervescenza  di parole d’amore

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati febbraio 2013

Nessun commento:

Posta un commento